You are here

Le città Urbact a Roma il 25 e 26 maggio per Forum PA e Biennale dello Spazio Pubblico

03 May 2017

Un mese particolarmente intenso per le città italiane di Urbact, impegnate in numerosi meeting transnazionali nel nostro paese e all’estero e nell’ambito di eventi nazionali organizzati dal National Urbact Point.

Forum PA e Biennale dello Spazio Pubblico ospiteranno infatti il 25 e 26 maggio una serie di appuntamenti che coinvolgeranno tutta la rete delle città Urbact italiane, con l’obiettivo di favorire il raccordo con le principali esperienze di innovazione urbana e della pubblica amministrazione presenti in Italia, e allo stesso tempo diffondere le esperienze di successo che le città italiane stanno realizzando grazie al programma.

Nell’ambito di Forum PA, organizzato a Roma presso il nuovo Centro Congressi, la giornata del 25 maggio vedrà le città Urbact coinvolti in tre appuntamenti sui temi dello sviluppo urbano sostenibile.

Dalle 9 alle 10.30 avrà luogo la Urban Breakfast organizzata dal segretariato di Habitat III dell’Onu in collaborazione con il National Point Urbact di Anci sull’implementazione della Nuova Agenda Urbana in Italia e il raggiungimento dei Sustainable Development Goals, tema centrale dell’edizione 2017 di Forum PA. Il ruolo delle città Urbact e dei processi partecipativi per lo sviluppo urbano sostenibile sarà al centro dell’incontro che aprirà la mattinata di lavori tracciando un quadro dello scenario globale delle politiche nazionali, europee e globali sulle città, alla presenza di rappresentanti di UN-Habitat, del Governo, dell’Anci e delle città italiane.

Dalle 10.30 alle 14 avrà luogo invece l’Incontro nazionale delle città Urbact italiane, un appuntamento che riunirà per la prima volta i rappresentanti di tutte le realtà urbane coinvolte nell’ambito del programma in Italia. Il meeting, che sarà aperto da un’inspirational speech, affronterà una serie di temi comuni a tutti i progetti Urbact italiani, dalla partecipazione civica all’innovazione urbana, nell’ambito di tavoli paralleli che nei quali sarà possibile presentare le esperienze realizzate nel corso dei progetti Urbact e quelle dei partner europei, oltre ad elaborare assieme a rappresentanti di Anci, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Agenzia per la Coesione possibili proposte per l’implementazione delle azioni emerse nel corso dei lavori degli Urbact Local Group.

Dalle 15 alle 18 sempre alla Nuvola si svolgerà il convegno “L’Europa concreta – Gli strumenti per lo sviluppo urbano sostenibile” nel corso del quale assessori e sindaci delle città Urbact metteranno a confronto le esperienze realizzate nell’ambito dei progetti Urbact e Urban Innovative Actions di cui sono partner, con particolare focus sui temi dell’innovazione e della governance collaborativa. Tra gli speaker che prenderanno parte all’incontro l’assessore al lavoro di Milano Cristina Tajani, l’assessore all’agenda urbana di Potenza Donatella Cutro, l’assessore alle politiche sociali di Forlì Raoul Mosconi, l’assessore all’innovazione di Siracusa Valeria Troia e l’assessore all’urbanistica di Rieti Giovanni Ludovisi.

I temi dell’uso dello spazio pubblico e le strategie di rigenerazione urbana partecipata promosse a livello locale nell’ambito dei progetti Urbact sarà invece al centro del workshop, organizzato dal National Point nel corso della Biennale dello Spazio Pubblico il 26 maggio dalle 9.30 presso la Facoltà di Architettura di Roma Tre (Piazza Orazio Giustiniani 4).

Le esperienze di Rieti, San Lazzaro di Savena, Genova, Potenza, Bari, Casoria e Ravenna saranno discusse da esperti e practitionner nel quadro dell’appuntamento organizzato, tra gli altri, da Inu e Ordine degli Architetti con la partnership internazionale di UN-Habitat. Nel corso dell’incontro il panel conclusivo vedrà la partecipazione di alcuni tra i lead expert ed esperti tematici del programma Urbact, che dialogheranno con il pubblico di professionisti ed esperti sul ruolo di architetti e pianificatori urbani nell’ambito dei processi di rigenerazione urbana promossi da Urbact.

I progetti realizzati dalle città italiane nell’ambito del Programma saranno presentate in Biennale anche nel pomeriggio del 25 maggio, in occasione del workshop internazionale sulla cooperazione internazionale e la cura degli spazi pubblici, a cui parteciperanno, tra gli altri, rappresentanti di UN-Habitat, della Cornell University, di Johannesburg e Città del Guatemala.